Pochettino richiama il Psg: “Basta risate”. E suo figlio è il nuovo preparatore di Neymar e Mbappé

Pochettino richiama il Psg: “Basta risate”. E suo figlio è il nuovo preparatore di Neymar e Mbappé

Il primo discorso di Mauricio POCHETTINO ai giocatori del PARIS SAINT GERMAIN, nel centro sportivo di CAMP DES LOGES, è durato trenta minuti. Appuntamento alle 14.45: il manager di MURPHY, città argentina in provincia di SANTA FE, si è fatto trovare in tuta. Mancava solo RAFINHA, positivo al Covid e in quarantena dopo il rientro dalle vacanze in BRASILE. NEYMAR e MBAPPÉ sono arrivati in anticipo di un quarto d’ora: hanno parcheggiato le loro auto e sono entrati nello spogliatoio. L’ultimo a varcare il cancello è stato il portiere KEYLOR NAVAS. [Ufficiale, Pochettino al PSG] Guarda il video Ufficiale, Pochettino al PSG

OBIETTIVO CHAMPIONS

Il presidente AL-KHELAIFI ha presentato Pochettino alla squadra, ricordando lo splendido lavoro svolto dal manager nel TOTTENHAM e prima ancora nel SOUTHAMPTON e nell’ESPANYOL. L’argentino ha chiesto sacrificio e collaborazione, rispetto dei ruoli e delle regole interne. L’obiettivo è vincere la CHAMPIONS in questa stagione: c’è un mese e mezzo per raggiungere la sintonia giusta in vista della sfida negli ottavi con il BARCELLONA. In un club come il Psg non può esistere progettualità a lunga scadenza. Ha evitato riferimenti a TUCHEL, ma lo studio dei dati relativi agli ultimi tre mesi di test atletici lo ha preoccupato, secondo quanto scritto da “LE PARISIEN”. [PSG, il primo allenamento di Pochettino] Guarda il video PSG, il primo allenamento di Pochettino

POCHETTINO, IL DISCORSO ALLA SQUADRA

Ha terminato il suo primo colloquio con i giocatori usando queste parole: “Ora basta con le risate, andiamo a lavorare”, come riportato sempre dal giornale parigino. Ritiene che il Psg, con i suoi artisti, con la sua formidabile rosa da UN MILIARDO DI EURO, disponga di una cilindrata ancora inespressa. Vuole aiutarlo a correre di più. La sua idea è quella di un 4-2-3-1 RAGIONATO, meno istintivo, in grado di coniugare ritmo e qualità. Si è fatto conoscere con una seduta scandita dalle ripetute. Quarantacinque minuti di esercizi e poco pallone, in attesa dell’esordio di domani sul campo del Saint-Etienne, nella penultima giornata di LIGUE 1, quando dovrà rinunciare agli infortunati Neymar, BERNAT, PAREDES, Florenzi e KIMPEMBE. In dubbio KURZAWA e DANILO PEREIRA. In quarantena, invece, Rafinha. [Pochettino si prende il PSG: “Vincere, ma con stile”] Guarda il video Pochettino si prende il PSG: “Vincere, ma con stile”

SEBASTIAN POCHETTINO NELLO STAFF

Come Carlo ANCELOTTI, che ha deciso di lavorare con suo figlio DAVIDE, vice-allenatore dell’EVERTON e prima ancora del NAPOLI, anche Mauricio Pochettino ha inserito nello staff uno dei suoi due “hijos”: si chiama SEBASTIAN, ha 25 anni, ed è il nuovo preparatore atletico del Psg, seconda esperienza professionale dopo quella vissuta nel Tottenham. Ha studiato alla ST. PAUL SCHOOL di Barcellona, si è laureato in Scienze dello Sport all’università di Southampton e ha conseguito un master all’università di PARIS-SACLAY. Conosce molto bene il francese. E prima di avvicinarsi al calcio aveva collaborato negli ambienti del nuoto, dell’atletica e del basket. Uno staff, quello di Pochettino, che comprende anche gli assistenti Miguel D’AGOSTINO e Jesus PEREZ. Il preparatore dei portieri, invece, è TONI JIMENEZ. [Verratti, la proposta di matrimonio illumina Marrakech] Guarda la gallery Verratti, la proposta di matrimonio illumina Marrakech

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/calcio-estero/2021/01/05-77888262/pochettino_richiama_il_psg_basta_risate_e_suo_figlio_e_il_nuovo_preparatore_di_neymar_e_mbappe_/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: