Turchia, Arslan ha il suo “Var personale“: l'arbitro lo espelle

Turchia, Arslan ha il suo “Var personale“: l'arbitro lo espelle

ISTANBUL (TURCHIA) - Dove non arriva il Var, ci pensa lo smartphone. O almeno ci prova. In TURCHIA, nell’intervallo della partita tra BESIKTAS e Sivasspor, quando i padroni di casa conducevano per 1-0, il capitano degli ospiti, HAKAN ARSLAN ha voluto dimostrare all’arbitro Seker l’errore commesso prima del gol di Yalcin (18’). Attraverso le immagini sul telefono, infatti, il giocatore ha evidenziato come il pallone fosse in precedenza uscito dal campo.

TURCHIA, ARSLAN MOSTRA LO SMARTPHONE ALL’ARBITRO

A quel punto il direttore di gara gli ha sventolato un cartellino giallo e Arslan, furioso, ha gettato a terra il cellulare per poi “finirlo” con un calcio. A quel punto l’arbitro ha optato per la seconda ammonizione, facendogli terminare anticipatamente la partita. Per la cronaca l’incontro è poi finito 1-1 grazie alla rete di Torun al 20’ della ripresa. E successivamente le immagini hanno dimostrato senza alcun dubbio che Arslan avesse ragione. Nell’azione che aveva portato al vantaggio del Besiktas, la sfera aveva completamente oltrepassato la linea laterale. [Boateng è pronto: super gol in allenamento!] Guarda il video Boateng è pronto: super gol in allenamento!

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/calcio-estero/2020/12/28-77702516/turchia_arslan_ha_il_suo_var_personale_l_arbitro_lo_espelle/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: