Covid, Belenenses decimato: col Benfica in campo con 7 giocatori

Covid, Belenenses decimato: col Benfica in campo con 7 giocatori

In Portogallo è stata definita la “partita della vergogna”. IL BELENENSES, decimato dal Covid che ha costretto BEN 14 TESSERATI A FERMARSI, ha affrontato il BENFICA con soli nove giocatori, in una sfida che è stata interrotta poco dopo l’intervallo. “E’ stato un peccato giocare qui stasera”, ha detto in conferenza stampa RUI PEDRO SOARES, presidente del BELENENSES, dopo aver reso omaggio alla dignità dei suoi “che sono stati costretti a giocare”. Senza diversi giocatori, l’allenatore e i componenti dello staff tecnico, il Belenenses si è trovato costretto a schierare diversi giovani della squadra primavera, oltre ad utilizzare UN PORTIERE NEL RUOLO DI ESTERNO. Il primo tempo si è chiuso sul 7-0 PER IL BENFICA.

MATCH SOSPESO DOPO TRE MINUTI DELLA RIPRESA

Dopo l’intervallo sono tornati in campo SOLO SETTE CALCIATORI  del Belenenses ed uno si è infortunato dopo pochi minuti. A questo punto l’arbitro è stato costretto a dichiarare la FINE ANTICIPATA DELLA PARTITA AL 48’ in quanto la regola stabilisce che la partita non può continuare “SE UNA DELLE DUE SQUADRE SCHIERA MENO DI SETTE GIOCATORI”. “E’ una pagina nera per il calcio portoghese” HA DETTO RUI COSTA, presidente del Benfica, aggiungendo che il suo club, “proprio come i Belenenses, è stato costretto a giocare” dalla Lega.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/calcio-estero/2021/11/28-87435193/covid_belenenses_decimato_col_benfica_in_campo_con_7_giocatori/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: