Ronaldo: “Zittirò chi mi critica“. Una risposta a Chiellini e Bonucci?

Ronaldo: “Zittirò chi mi critica“. Una risposta a Chiellini e Bonucci?

MANCHESTER (REGNO UNITO) - “So quando la squadra ha bisogno del mio aiuto in difesa. Ma il mio ruolo nel club è vincere, aiutare la squadra a vincere e segnare gol. La difesa fa parte del mio lavoro. Le persone che non vogliono vederlo è perché non gli piaccio, ma ad essere onesti HO 36 ANNI, HO VINTO TUTTO, PERCHÉ MI DEVO PREOCCUPARE DELLE PERSONE CHE DICONO COSE CATTIVE SU DI ME? Dormo bene la notte. Vado a letto con la coscienza a posto. Continuo così perché chiuderò ancora la bocca a chi mi critica e vincerò altri trofei”. Secondo i media inglesi, quella data ai microfoni di Sky Sports Uk da CRISTIANO RONALDO, fuoriclasse tornato in estate al Manchester United, SAREBBE UNA RISPOSTA A CHIELLINI E BONUCCI, che avevano criticato le tempistiche circa il suo addio alla Juventus.

CRISTIANO RONALDO: “CHI MI CRITICA CONOSCE IL MIO POTENZIALE”

“Le critiche fanno sempre parte del mondo del calcio e del business. Non sono preoccupato per questo. E la vedo come una cosa buona ad essere onesti. SE SI PREOCCUPANO PER ME O PARLANO DI ME, È PERCHÉ CONOSCONO IL MIO POTENZIALE e il mio valore nel calcio. Quindi va bene. Ti faccio un esempio: se sei in una scuola e sei lo studente migliore, chiedi allo studente peggiore chi gli piace di più, dirà che il migliore non gli piace”.

CRISTIANO RONALDO: “SONO ALLO UNITED PER VINCERE”

“Penso che la cosa principale sia che sono ancora felice e mi sto godendo il calcio. Non importa quante cose ho vinto nella mia carriera. Ho vinto tutto ma sono ancora motivato. Sono in un nuovo capitolo del mio vita, nonostante la mia età, ed È PER QUESTO CHE SONO QUI - PER PROVARE A VINCERE - e penso che il Manchester debba essere a questo livello per vincere e pensare di vincere grandi cose, quindi sono qui per aiutare. Il Manchester United ha una storia fatta di vittorie e non sono qui per le vacanze. Ho detto ai miei compagni che vedo un enorme potenziale in questa squadra; giocatori molto giovani, giocatori con potenziale, e sono qui per vincere e per aiutare il team a costruire nuove cose. Non ho cantato perché ho detto loro che cantavo qualche anno fa! Ma è stato bello. I ragazzi, mi hanno capito, è stato un bel discorso ed ero felice quella sera”.

CRISTIANO RONALDO: “UN PAREGGIO CON L’EVERTON È COME UNA SCONFITTA”

“Non mi piace perdere. Era un pareggio? PER ME PAREGGIARE IN CASA CONTRO L’EVERTON - CON TUTTO IL RISPETTO - È COME UNA SCONFITTA. Forse sto pensando male, ma questo è il motivo per cui ho vinto tanti trofei durante la mia carriera e ho giocato per i club più importanti del mondo. Quindi, come ho detto, QUI LE CRITICHE CI SARANNO SEMPRE. Non mi nascondo e, a dire il vero, non mi interessa proprio perché so che il calcio è così. Le mie reazioni sono quelle che provo in quel momento. La maggior parte delle volte quando parlo è molto, molto positivo, ma a volte, a seconda delle situazioni, forse dico cose su cui non si è d’accordo, ma sono fatto così”.

CRISTIANO RONALDO: “SONO COSÌ, NON CAMBIERÒ MAI”

“Tutti mi conoscono. Sono sempre stato così; NON CAMBIERÒ ORA CON LA MIA ETÀ. Darò sempre il 100% per questo club e le mie reazioni fanno parte di ciò che sono. Non voglio però ferire qualcuno. So che ci saranno occhi su di me a causa di quello che sono, quello che raggiungo, quello che vinco. NON VOGLIONO DARMI CREDITO per le cose buone, troveranno sempre le cose cattive, ma per me non è un problema. La vita è una lezione costante e imparo ancora con i miei errori, cercando di migliorare sempre”.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/calcio-estero/premier-league/2021/10/23-86461125/ronaldo_risponde_a_chiellini_e_bonucci_zittiro_chi_mi_critica_/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: