Lione, vietate le trasferte ai tifosi dopo gli scontri

Lione, vietate le trasferte ai tifosi dopo gli scontri

Continuano a imperversare gli scontri tra i tifosi negli stadi francesi, l’ultimo ieri nella sfida di COPPA DI FRANCIA tra LIONE e PARIS FC. ”Stiamo aspettando di avere tutti gli elementi prima di procedere. Ovviamente condanno questi incidenti disastrosi”. A dirlo è il presidente della FEDERCALCIO FRANCESE (FFF), NOEL LE GRAET. “Ho preso atto del messaggio del ministro ROXANA MARACINEANU, sono totalmente d’accordo con lei - ha detto il numero uno della FFF -.Non voglio non entrare nella polemica. Lunedì tutti le squadre della FEDERAZIONE saranno al lavoro. La commissione disciplinare dovrebbe riunirsi lo stesso giorno, dopo averne discusso con il nostro ufficio legale”. Immagini brutte e che sicuramente non rappresentano il calcio nel modo corretto: “L’OLYMPIQUE LIONE condanna ancora una volta fermamente tutte le violenze avvenute durante la partita PARIS FC-OL - si legge nella nota del club ospite -. Il calcio francese sta affrontando una crisi senza precedenti, questi incidenti sono inaccettabili e rappresentano una seria minaccia per il nostro sport”.

VIETATE LE TRASFERTE AI GRUPPI DI TIFOSI

Il Lione - tra l’altro - si è anche messo a completa disposizione delle autorità per provare a stabilire le responsabilità di quanto accaduto fuori e dentro lo stadio. La società fa poi sapere che vieterà le trasferte ai gruppi di tifosi e che è già al lavoro per individuare i responsabili. Chi sarà identificato rischia l’esclusione a vita dallo stadio.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/calcio-estero/ligue-1/lione/2021/12/18-88055201/lione_vietate_le_trasferte_ai_tifosi_dopo_gli_scontri/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: