Ancelotti sgrida l’Everton: “Tre ko di fila, difendiamo male, serve concentrazione”

Ancelotti sgrida l’Everton: “Tre ko di fila, difendiamo male, serve concentrazione”

Dal 25 ottobre, da quando è scattata l’ora solare anche in Inghilterra, è come se l’incantesimo di ANCELOTTI - l’Harry Potter di Goodison Park - fosse svanito: l’EVERTON è la brutta copia di quella squadra che aveva sovvertito, con una partenza formidabile, gli equilibri della PREMIER LEAGUE, ottenendo tredici punti nelle prime cinque giornate. Si è smarrito, ha perso le ultime tre partite e ha incassato sette gol in 270 minuti. Ora è settimo in classifica. Il mare si è increspato, inghiottendo le certezze di un gruppo che giocava in modo spigliato e che da tre settimane ha il motore ingolfato. Il SOUTHAMPTON, il NEWCASTLE e il MANCHESTER UNITED hanno ridimensionato i progetti dei “TOFFEES”.

ANCELOTTI non è preoccupato, naviga nel calcio da una vita ed esclude che la vera identità dell’EVERTON sia quella timorosa e fragile emersa negli ultimi giorni. “Abbiamo conquistato solo un punto in quattro gare. Dopo la sosta per le nazionali, bisognerà recuperare attenzione ed equilibrio”. La sconfitta di sabato per 3-1 a Goodison Park contro il MANCHESTER UNITED, che era tornato alle cinque del mattino di venerdì dalla trasferta a Istanbul (dove aveva perso con il Basaksehir), ha fatto scattare l’allarme. Neppure il gol dell’1-0 del brasiliano Bernard ha aiutato l’EVERTON a incanalare la partita nella direzione giusta. “Non siamo stati in grado di difendere bene. E’ mancata la concentrazione, è mancata la compattezza. - ha spiegato ANCELOTTI al sito ufficiale dell’EVERTON

  • Il MANCHESTER UNITED ha ribaltato lo svantaggio con facilità, sfruttando i nostri errori”.

Ancelotti: “Ci riprenderemo dopo la sosta” La doppietta del portoghese BRUNO FERNANDES e la prima perla di CAVANI in PREMIER hanno evidenziato i limiti dell’EVERTON. ANCELOTTI, però, non è preoccupato. “Se avessimo giocato il primo tempo come il secondo, avremmo potuto ottenere un risultato diverso. Non è stato così. Dobbiamo difendere meglio. È un errore collettivo. Ed è un problema che dobbiamo risolvere. Siamo stati lenti e abbiamo offerto loro tante opportunità. Non è solo colpa dei difensori. Mi aspetto un atteggiamento diverso. Nell’ultimo periodo abbiamo subito troppi gol e questo non può succedere. Per vincere le partite, devi mantenere la porta inviolata, perché è impensabile che si possano segnare ogni volta tre o quattro gol per compensare certi errori”. Ancelotti, l’Everton lo festeggia così [Ancelotti, l’Everton lo festeggia così] Dal novembre del 2006, quando allenava il MILAN, ANCELOTTI non perdeva tre match di fila in campionato: “Ma so gestire le difficoltà. Ogni anno si vivono momenti complicati. La sosta del campionato mi permetterà di recuperare i giocatori infortunati. Bisogna reagire, perché questa stagione non è finita. Abbiamo iniziato bene e ora dobbiamo cancellare questo brutto momento. Torneremo a essere la bella squadra della prima parte del campionato”. Una speranza, una promessa.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/calcio-estero/premier-league/2020/11/09-76025382/ancelotti_sgrida_l_everton_tre_ko_di_fila_difendiamo_male_serve_concentrazione_/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: