Il presidente della federcalcio tedesca lascia: definì nazista un suo vice

Il presidente della federcalcio tedesca lascia: definì nazista un suo vice

Fritz Keller, presidente della federcalcio tedesca (Dfb), si è dimesso. Lo scorso 23 aprile, in una riunione federale, Keller aveva paragonato RAINER KOCH, uno dei suoi vicepresidenti, al GIUDICE NAZISTA ROLAND FREISLER. A causa di questo episodio i funzionari statali e regionali gli hanno espresso un voto di sfiducia. Le successive scuse di Keller, che era in carica dal 2019, non sono state accettate da Koch. Il 64enne presidente si è dimesso prima della sentenza prevista dal comitato etico della federcalcio

KELLER SI DIMETTE, MA DENUNCIA LOTTE INTERNE

Il giudice Freisler è stato uno dei nazisti responsabili dell’ORGANIZZAZIONE DELL’OLOCAUSTO. Emise circa 2.600 condanne a morte per gli oppositori del regime nazista. Keller, nell’annunciare le dimissioni, ha spiegato che la Dfb è afflitta da lotte di potere interne e mancanza di trasparenza: “Le mie dimissioni non risolveranno i problemi all’interno della federazione e del calcio”, le sue parole. Proprio Koch e l’altro vicepresidente, Peter Peters, saranno presidenti federali ad interim congiunti per un periodo di transizione. 

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/calcio-estero/bundesliga/2021/05/17-81791108/il_presidente_della_federcalcio_tedesca_lascia_defini_nazista_un_suo_vice/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: